IL PROGETTO

INTERREG CREW

IL PROGRAMMA ITALIA-CROAZIA 

Italia-Croazia è il programma di cooperazione territoriale europea transfrontaliera che coinvolge parti delle regioni italiane e croate che si affacciano sul mare Adriatico. Italia-Croazia è cofinanziato dall'Unione europea con il Fondo europeo di sviluppo regionale-FESR.

 

Con 236,8 M € di budget totale, il Programma consente agli stakeholder regionali e locali di scambiare conoscenze ed esperienze, sviluppare e implementare prodotti e servizi di azione pilota, sostenere gli investimenti creando nuovi modelli di business, testare la fattibilità di nuove politiche, avendo come obiettivo finale il miglioramento della qualità della vita e delle condizioni di oltre 12,4 milioni di cittadini residenti nell'area. 

IL PROGETTO CREW

Il progetto Interreg Italia-Croazia CREW (Coordinated Wetland Management in Italy-Croatia Cross Border Region) è parte del programma Itali-Croazia ed è finanziato dall'Unione Europea. Il progetto si propone di attuare uno strumento di governance multilivello chiamato "Contratto di Area Umida", orientato a conseguire effetti globali sugli ecosistemi delle zone umide costiere del Mare Adriatico e sui relativi aspetti socioeconomici, superando le frammentazioni che spesso mettono a repentaglio la loro integrità, sviluppo e conservazione. 

Il finanziamento:

A questo scopo, CREW è finanziato per circa 1.8 milioni di euro, da distribuire in due anni e mezzo di attività (01/12/2018 – 31/05/20121) e otto partner

Il progetto si propone di:

- riconoscere il valore patrimoniale naturalistico e culturale delle aree umide

- favorire processi di salvaguardia e protezione del territorio

- coordinare le progettualità e la messa a sistema delle potenzialità economiche, sociali e ambientali degli ecosistemi fragili

- intraprendere azioni politiche coordinate a livello internazionale e forti delle esperienze significative attuate nei diversi contesti

- mettere a punto strategie di ripensamento e costruzione di scenari per le aree umide oggetto di studio.

I partners:

I partners CREW includono soggetti istituzionali come università, enti comunali ed amministrativi (Università Iuav di Venezia, l’Unione Territoriale Intercomunale della Riviera - Bassa Friulana, Università di Camerino, Comune di San Benedetto del Tronto, provincia di Barletta Andria Trani), ed enti naturalistici regionali che hanno come missione la protezione del territorio (Natura Histrica – Pola, Natura Jadera - Zara, Zastida Prirode - Dubrovnick). 

Ognuno di loro (ad esclusione dell’Università di Camerino) lavora su un’area studio in cui viene avviato un contratto di area umida. Le aree coinvolte sono: la foce del fiume Ofanto, la riserva naturale della Sentina, la laguna nord di Venezia, la laguna di Marano, la riserva ornitologica Palud, l’isola di Pag, la foce del fiume Neretva.  

L’università Iuav di Venezia si è proposta di mettere in mettere a sistema questi diversi focus nello specifico contesto Veneto e in particolare l’interfaccia tra acqua-terra per quanto riguarda la laguna nord di Venezia.